Maria Teresa Cassibba, Osteopata a Catania e provincia

L'approccio

L’Osteopata accoglie il paziente che prima di operare fa una serie di domande riguardo al disturbo,alla sua localizzazione,al momento di insorgenza ,ecc. Le domande proseguono per costruire un’anamnesi più dettagliata possibile e comprendono anche lo stato di salute generale,eventuali interventi subiti,eventi traumatici,ecc.
Dunque l’Osteopata procede con la visione di eventuali esami effettuati e,se non sono presenti,in caso di necessità richiede che vengano eseguiti (es. RX.RM,TAC,ecografia,in base al caso).
Dopodichè il paziente viene fatto spogliare (In modo tale da rimanere a proprio agio)per essere valutato visivamente e dinamicamente e con specifici test che possono continuare anche sul lettino. Molto spesso accade che la sottile barriera tra test e trattamento venga infranta, ma ciò accade perché l’Osteopatia prevede solo trattamenti manuali e molto spesso la prosecuzione del test rappresenta buona parte del trattamento stesso, per cui non bisogna rimanere stupiti quando l’ Osteopata non rimanda il paziente in seconda battuta per la correzione dei problemi riscontrati e,ovviamente,ne chiede compenso. La durata del trattamento è mediamente di 45 minuti,la frequenza viene stabilita caso per caso.

Quanto costano i trattamenti?

Il costo globale di un intero trattamento dipende dal numero di sedute necessarie. Tuttavia è necessario evidenziare alcuni importanti aspetti. Il numero di sedute,in media,è sempre piuttosto basso, le correzioni infatti permangono nel tempo per cui,al di là di casi eccezionali, una volta effettuate non è necessario rivedere il paziente. Le sedute sono sempre e comunque diradate nel tempo,pertanto il costo viene diluito, inoltre,se il problema non è di natura osteopatica,il ciclo di trattamenti viene interrotto a partire dalla prima seduta. L’Osteopatia garantisce una percentuale di successo altissima e questo sposta a proprio vantaggio,rispetto ad altri metodi ,